Santa Maria del Cedro

Santa Maria del Cedro (3)

24

Ott

Alla scoperta del frutto sacro - Il Cedro

Santa Maria del Cedro, dove la coltivazione del Cedro è diventata padrona dello scenario paesagistico. Solo in questo lembo di terra, dove scorre il fiume Abatemarco, grazie al suo clima cresce incontaminato il "frutto Sacro" per milioni di rabbini. Utilizzato nelle funzioni religiose ebraiche, il cedro della nostra località è uno dei più apprezzati del mediterraneo.

24

Ott

Riviera dei Cedri

Posta nella parte nord-occidentale della Calabria, la Riviera dei Cedri è un lembo di terra che si estende per circa trenta chilometri lungo il Mar Tirreno. Addentrandosi poi verso le montagne del Massiccio del Pollino rappresenta, di fatto, la porta ovest del Parco Nazionale più grande d'Europa.

Nel 1929 sono stati scoperti casualmente, nella località Marcellina sulla collina di San Bartolo, i resti di una città che viene identificata con l’antica Laos..

Resti dei tracciati dell'area urbana dell'antica città del Laos.
Itinerario:
lncontro della guida con gruppo presso l'hotel e trasferimento presso il Parco archeologico del Laos, Il sito dove sorgeva questa antica citta' fondata da Sibari alla metà del VI sec. a.C. con lo scopo di assicurarsi un controllo sul Tirreno, è stato localizzato con sufficiente precisione a circa 8 km a sud di Scalea e a circa 3 km dalla costa, tra i fiumi Lao e Abatemarco vicino l'odierna Scalea sulla costa tirrenica.. Si tratta dei tracciati dell'area urbana della città di Laos, portando alla luce resti di case, mura di cinta, una strada molto larga che ricorda quelle di Sibari, oggetti in metalli preziosi e un' armatura in bronzo completa.la cui comparsa risale già al VI secolo a.C. Gran parte dei reperti ritrovati in questo insediamento si trovano oggi presso il Museo Archeologico di Reggio Calabria ed in piccola parte nell'Antiquarium di Scalea (CS). L'insediamento segue il modello greco e si potranno riconoscere diversi edifici privati. Dopo la visita è previsto un trasferimento per visitare una cedriera per conoscere ed acquistare il "frutto dell'albero più bello" che da il nome alla riviera dei Cedri.